Quota di iscrizione

QUOTA  OPI ASCOLI PICENO ANNO 2018
In riferimento  ai sensi L.43/2006, si comunica che il termine ultimo per il pagamento della quota annuale d’iscrizione all’Albo è stato fissato per il 30 Marzo 2018 e che la stessa è pari ad €.55,00.
I pagamenti potranno essere effettuati  secondo le seguenti modalità:
 

  • Pagamento P.O.S. con bancomat o carta di credito direttamente presso la sede del OPI ASCOLI PICENO

 

  • Bollettino postale

Conto corrente postale:C/C Postale n.22166680  Importo €. 55,00 (cinquantacinque/00)
Intestato a: OPI Ascoli Piceno – VIALE COSTANTINO ROZZI,13
63100 ASCOLI PICENO
CausaleQUOTA ANNO 2018

  • Bonifico postale

codice IBAN: IT80 O 076  0113  5000 0 002  2166 680 importo €. 55,00
Intestato a: OPI Ascoli Piceno – VIALE COSTANTINO ROZZI,13
63100 ASCOLI PICENO
Causale:  QUOTA ANNO 2018 (SPECIFICARE NOMINATIVO INFERMIERE)

Se si effettua bonifico online si prega produrre ricevuta pagamento alla   segreteria del Collegio. Fax:0736/42352 e mail: info@ipasviascolipiceno.it
 

  • Bonifico bancario

Codice IBAN:IT 06X0847413502000150105158 BCC PICENA-VIALE VELLEI ASCOLI PICENO. Importo €. 55,00
 Intestato a: OPI Ascoli Piceno – VIALE COSTANTINO ROZZI,13
63100 ASCOLI PICENO
Causale:  QUOTA ANNO 2018 ( SPECIFICARE NOMINATIVO INFERMIERE)

TASSA ISCRIZIONE ALBO PROFESSIONALE
L’infermiere è obbligato a pagare la tassa di iscrizione all’OPI ?

L’articolo 4, D.Lgs C.P.S. 233/1946 stabilisce che i OPI ASCOLI PICENO hanno tra i vari loro compiti anche quello di compilare e tenere l’Ordine professionale al quale sono obbligatoriamente iscritti gli infermieri, su specifica istanza e dietro versamento dell’importo annuale di iscrizione deliberato da ciascun Consiglio Direttivo.

La legge determina le professioni intellettuali per l’esercizio delle quali è necessaria l’iscrizione in appositi Albi o elenchi.

L’accertamento dei requisiti per l’iscrizione negli Albi o negli elenchi, la tenuta dei medesimi e il potere disciplinare sugli iscritti sono demandati alle associazioni professionali, sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente.

Ai sensi dell’art. 4 del Dpr 5 aprile 1950, n. 221, la domanda di iscrizione è diretta all’Ordine o Collegio nella cui circoscrizione il richiedente ha la sua residenza.

Contro il rifiuto dell’iscrizione o la cancellazione dagli Albi o elenchi, e contro i provvedimenti disciplinari che importano la perdita o la sospensione del diritto all’esercizio della professione è ammesso ricorso in via giurisdizionale nei modi e nei termini stabiliti dalle leggi speciali.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.