LA BELLEZZA CURANTE: PAROLE, TEMPO E RELAZIONE DI CURA

A partire dalla legge sulle DAT in 219 del Dicembre 2017) si sancisce in modo ben chiaro che ‘il tempo della comunicatone tra medico e paziente costituisce tempo di cura* Nel 2019 il codice deontologico degli infermieri viene nato ed appare quindi all articolo 4 la seguente affermazione Nell agire professionale l’infermiere stabilisce una relazione di cura utilizzando anche I ascolto e il dialogo Il tempo di relazione è Tempo di cura’

La protagonista che ne emerge da entrambe le frasi è la cura Cosa si intende quindi per cura1 Quali gesti e quali parole consentono di mettere in atto azioni curative? Essere capaci di farsi carico della malattia dell’altro nello spazio delle parole e nei tempo di assistenza Sembra non possa esistere cura senza dialogo e non esista tempo di un professionista che non sia cura. Ouale complessità si nasconde nel ‘tempo e nella ’cura*’ Ouale possibilità ci sono per I professionisti sanitari di trasformare le parole in farmaci e i gesti in occasioni? Il Corso intende affrontare i temi e le azioni che sottendono alla cura ma che appartengono all umano.

I relatori accompagneranno e spiegheranno come il tempo, le parole e la relazioni siano caratteristiche imprescindibili dell agire professionale e come esse aprano le porte alla vera cura

RESPONSABILE SCIENTIFICO
DR SSA LETIZIA PERINI

ASUR MARCHE AV2

INFORMATIVA AGLI ISCRITTIINFORMATIVA AGLI ISCRITTI

A SEGUITO DI ASSENZA DELLA SEGRETARIA AMMINISTRATIVA

LA SEDE RESTERÀ CHIUSA AL PUBBLICO E APRIRÀ SU APPUNTAMENTO.

PER INFORMAZIONI E PER APPUNTAMENTI È POSSIBILE CHIAMARE O SCRIVERE AL n° 3298338929

(no Whatsapp, solo sms o chiamata) o in alternativa scrivere su Messenger alla pagina

ORDINE DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE di ASCOLI PICENO

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.